Dotti

Roberto DOTTI

(RC Como Baradello)

 

Avvocato.

Ha operato in multinazionali angloamericane e olandesi come treasurer manager e direttore finanziario.

Conosce inglese e francese. Dal 1982 è titolare di uno studio legale a Como.

Rotariano dal 1999.

 

Già Presidente del RC Como Baradello, assistente del governatore, ha fatto parte di commissioni distrettuali, è stato District Trainer e Presidente della commissione formazione, poi Presidente della Commissione effettivo.

E’ stato più volte in Africa, in Israele e Palestina, ha preso contatti diretti con i Club rotariani e le istituzioni locali e, con l’intervento delle popolazioni locali, ha curato vari progetti rotariani:

in Africa:

  •      “Adottiamo un villaggio”, ad Agorvinu in Ghana, per la realizzazione, con la collaborazione concreta degli abitanti dei             villaggi, di un acquedotto in zona salmastra - ove, quindi, non si possono scavare pozzi - e che fornisce acqua potabile a circa   1.500 persone, sette villaggi, un asilo ed una scuola;
  •       con la consulenza e l’assistenza del professor Zecchini, docente di Agronomia e Zootecnia dell’Università di Milano, è stata       realizzata, ad Atogordo in Ghana, una fattoria con 50 mucche destinata agli abitanti dei villaggi vicini, i quali hanno       contribuito a costruire la struttura e ne hanno ereditato la gestione;
  •      “Regaliamo un sogno”, a favore dell’Ospedale di Aflao, città di frontiera tra Ghana e Togo - con la consulenza e l’assistenza del direttore operativo del reparto di malattie infettive dell’Ospedale di Como e con la collaborazione di una  multinazionale farmaceutica - ha consentito di
  •       fornire vaccini, medicinali e presidi medici per la cura di AIDS e malaria ed evitare la trasmissione ai neonati - al momento del parto - del virus;
  •       attuare le misure, non solo finanziarie, per consentire aiuti concreti alle madri affette da AIDS, che hanno appena partorito;
  •       contribuire finanziariamente per curare madri affette da AIDS ma prive di risorse per accedere alle strutture sanitarie.
  •      “Israele e Palestina” - con la collaborazione del RC Nazarteh e con il contributo della TRF - sviluppato in due aree:

      a nord di Israele, a favore dei ragazzi con ritardi medio gravi ospitati presso la struttura Holy Family di Nazareth attraverso la fornitura di sistemi Cyberlink di Braifingers - sofisticata tecnologia di controllo dei movimenti oculari, dei muscoli del viso e onde bio-potenziali del cervello - che rileva i segnali cerebrali dell'utente direttamente dalla fronte da tre sensori posti in una fascia elastica antisudore e li invia ad un'interfaccia contenente un bio-amplificatore e un processore di segnale per generare gli input (segnali) da inviare al computer, affinchè vengano utilizzati per una serie di diverse applicazioni;

     

      a sud di Gerusalemme, nel deserto, a favore degli asili della comunità beduina Jahalin, comunità che originariamente occupava  i territori del distretto di Tal Arad a sud di Ebron e a ovest del Mar Morto e che ora si trova nel deserto nell’area dei Territori Occupati.

 

Ha 3 Paul Harris.

E’ sposato con Silvia, ha due figli e due nipoti, vive a Cernobbio.

Ama i viaggi, la lettura e lo sport.

 
 
© 2017 - Tutti i diritti riservati.

web by SOFOS Italia

COOKIE POLICY

Distretto 2042 R.I. - Via Canova,19/A - 20145 Milano
Tel. +39 02 36 58 0222 -  segreteria@rotary2042.it

C.F. 97659930156